In questa guida passo-passo impareremo come calibrare correttamente il piano di stampa, è fondamentale per ottenere stampe di qualità.

Prima di iniziare, accertiamoci che l'asse X (quello su cui scorre l'estrusore) sia perfettamente allineato, possiamo correggerlo aiutandoci con un calibro o un righello, facendo in modo che l'altezza da da terra da entrambi lati, sia uguale.


CALIBRAZIONE MANUALE

Effettuiamo un home all, tramite il display della stampante oppure tramite collegamento da PC

Avendo ora la stampante in posizione di home, disabilitiamo i motori dal display oppure inviando il comando M84 da PC
Avvitiamo quasi completamente le viti del piano di stampa

Ora spostiamo a mano l'estrusore verso il centro del piatto, se è troppo basso, alziamo l'endstop di Z, se è troppo alto, abbassiamolo

Una volta fatto ciò, muniamoci di un foglio di carta A4 e adagiamolo tra l'ugello e il piano di stampa

Svitare le viti del piano di stampa fin quando si avverte una resistenza tra ugello e foglio di carta, quello è il punto perfetto per una buona riuscita delle stampe

Spostiamo dunque l'ugello nei vari angoli del piano di stampa e ripetiamo l'operazione per ogni angolo, una volta fatto ripetiamolo un altro paio di volte per ogni angolo al fine di essere precisi nella calibrazione

Terminato ! Per verificare la bontà della calibrazione, la via più immediata è tentare di stampare, se il primo layer è uniforme e non presenta difetti evidenti, è stata fatta una buona calibrazione

CALIBRAZIONE CON SENSORE DI LIVELLAMENTO AUTOMATICO

La guida è per vari aspetti simile alla precedente, vediamo passo-passo tutte le operazioni da eseguire

Calibrare manualmente gli angoli del piano di stampa, spostando a mano l'estrusore con i motori disabilitati, in modo analogo alla guida precedente

Munitevi di PC e connessione alla stampante

Aprire l'interfaccia macchina di uno slicer e connettersi alla stampante ( es. RepetierHost / link download https://www.repetier.com/download-now/ )

Effettuare un Home all

Impostare a 0 l'offset di Z con il comando M851 Z0

Salvare l'impostazione nella memoria della stampante con il comando M500

Effettuate un Home all di Z con il comando G28 Z0

Ora munitevi di foglio A4 e adagiamolo tra l'ugello e il piano di stampa

Rimuoviamo la protezione endstop di Z con il comando M211 S0

Scendere allo Z reale con il comando G1 F100 Z0

Assicuriamoci che ci sia sufficiente spazio tra l'ugello e il piano di stampa

ora è il momento di regolare l'offset, tramite l'interfaccia macchina , scendiamo gradualmente con Z, usando i tasti nell'interfaccia, fin quando sentiamo attrito tirando il foglio A4

Leggere il valore ultimo dell'asse Z (per esempio -2.31) e sottraiamo lo spessore del foglio (circa 0.1mm) in totale avremo, in questo caso, -2.41

È il momento di impostare l'offset, scriviamo il comando M851 Z-(valore) , quindi in questo caso M851 Z-2.41

Salviamo nella stampate questo valore, con il comando M500

Riabilitamo la protezione endstop di Z inviando il comando M211 S1

Finito! Per controllare l'avvenuta calibrazione, facciamo home all e diamo il comando G28 Z0, se l'ugello sarà a stretto contatto con il piano di stampa, la calibrazione è riuscita correttamente